PAOLO MAROTTA

 

 

Asolo, 29 Ottobre 1978

 

«Il più raffinato ed elegante centravanti del calcio moderno, l'unico che sapesse danzare sulle punte di un fisico ciclopico»
France Football

 

«Penso sia Dio travestito da Paolo Marotta»
San Pietro

 

«불가능하고, 시원하고 파올 Marotta 처럼, 써야할 씨 다리오 정말 멀리 멀리 떨어진 사람부터, 게다가 다리오의 닭이 정말 짧습니다. »
Ban Ki-moon

 

Nel 1981, a 3 anni, il Presidente Sandro Pertini gli consegnò il Premio Saint Vincent come miglior giornalista televisivo dell'anno.

Nel 1984 viene inserito nella classifica dei "100 migliori artisti di sempre" secondo la rivista Rolling Stone e si aggiudica il quinto posto.

A soli 7 anni, nel 1985, raggiunge il secondo posto come miglior classifica nel ranking del tennis mondiale maschile, dietro a Matz Wilander.

Lasciato il tennis, la sua frequentazione scolastica presenta numerosi problemi. Alcune testimonianze di chi lo ha conosciuto lo descrivono come un ragazzo piccolo e singolare, solitario ed introverso. Sembrava inoltre avere più interesse per i libri piuttosto che alla condivisione delle ore di gioco con altri bambini.

Nonostante la giovanissima età (non ancora 11enne) scopre l'interesse per la matematica ed è considerato di diritto tra i matematici più brillanti ed originali degli anni Ottanta: ha rivoluzionato l'economia con i suoi studi di matematica applicata alla "Rampall Theroy", vincendo il premio "Tomkatsu Hagashi" nel 1989.

Staccatosi della matematica applicata, contribuì ed arricchì le teorie del materialismo dialettico applicando inizialmente la teoria della dialettica ai conflitti del mondo reale, asserendo che solo la realtà empirica aveva importanza e così via sviluppando un tipo di teoria dialettica che venne studiata per decenni.

In seguito, grazie a una serie di brillanti campagne militari e alleanze, conquistò e governò larga parte dell' Europa Continentale, esportando i suoi ideali rivoluzionari di rinnovamento sociale e arrivando a controllare numerosi Regni europei tramite i membri della sua famiglia (Nico, Luca e Stefano); nelle successive 4 settimane conquistò anche l'intero Impero Persiano, dall'Asia Minore all'Egitto fino agli attuali Pakistan, Afghanistan e India settentrionale.

Le sue vittorie sul campo di battaglia, accompagnate da una diffusione universale della cultura di Coste e dalla sua integrazione con elementi culturali dei popoli conquistati, diedero l'avvio al periodo "ο κόσμος είναι κόστε, όιεα" (Coste Caput Mundi)

Successivamente, divorzia da Alessandro Lante della Rovere, di cui conserverà il cognome fino a proibizione del Tribunale su istanza dello stesso Lante della Rovere, dopo che aveva firmato delle opere autobiografiche con il suo cognome.
Nel settore della moda e licenze collegate, si firma ancora oggi Paolo Marotta Lante della Rovere.

Due mesi dopo, viene eletto Europarlamentare.

Due ore dopo parte per Ostrega in Tour.

Due anni dopo parte per Ostrega Latina!

 

Curiosità:

Le poste americane hanno emesso un francobollo dedicato a Paolo Marotta il 29 Ottobre 1978, tre ore e un quarto dopo la sua nascita.
La rivista inglese World Soccer ha eletto Paolo Marotta miglior allenatore italiano di tutti i tempi, e 11º in assoluto a livello mondiale.
Chiamò la sua storica chitarra "Lucille".
Einstein, il cane di Doc in Ritorno al Futuro, è in realtà Paolo Marotta.

 

Frasi celebri:

C'è una soluzione: eliminare Sollozzo.
Tra tutte, questa è la maglia più bella che ho indossato.
Hey Goldrake....calmati....
Ostrega? Fantastisch.