LAURA BAGGIO

 

Laura Baggio

 

 

Una notte di primavera il divin Guerrino-alias Franco- e la Giancarla- alias Carla-
Plasmarono una scimmietta pelosa e tutta nera…
…che il 7 febbraio mostrò la sua criniera..
…La nostra pargola cresceva
..e così tanto responsabile non era..
Sul tetto e sul muretto di casa correva
Perché ansioso di imitare l’animale adorato era..
..scorazzava con gli amici del vicinato in giro
E con serena affinò il tiro
Diventarono complici di tante magagne
Devastando le castellane campagne!!”
…ai 5 anni risale la mia memoria
Il prima ve l’ho riassunto con una breve storia!!
La storia..di quello che gli altri ricordano..o meglio sputtanano di te…el papirò…()
Quello che ricordiamo sono fondamentalmente emozioni, motivazioni, affetti, repressioni e colpe..

La vita è un percorso dinamico di connessione dei ricordi..e di costruzione della rappresentazione che creiamo di noi stessi con le persone che ci circondano…
quel che ora verrà
è un mix della mia e della loro verità!
Mi è sempre piaciuto stare con la gente…parlare,giocare,scherzare..ballare..e pure lavorare!!
“A parte del lavoro taca qua
Quando che a Venessia- te sborro mii- a far fisioterapia a xè ‘nda
L’aria salubre dea laguna
Ga fatto sì che ogni dì ghin combinasse una..
Con alcuni colleghi non tanto spesso le lezioni seguiva
Giocare a briscoea bevendo spriss preferiva!
Tanto ghe piaseva a so facoltà
Che pì de na volta a xe restada a dormir là
Coi tosi in giro per le calli de notte a se finiva
E na simmia in doso a se sentiva !
E quando dae “lezioni” tornava
Steccada in treno a se indormesava,
pì de ‘na volta a bassan a xe finia
e so moroso par torla da casteo partìa..”
ora a ragassa, che so mi, a se diventada pi seria sol lavoro
no se schersa..prima te spaco
e dopo te ricostruiso da capo!!
Con gli amici abbiam fatto feste…e se non ce n’erano le abbiamo inventate..
Con loro mi sono ritirata in montagna
Adoro camminare..non sono una lagna!
Le trasferte extraregionali e le gite fuori porta son la mia specialità
Non posso dire lo stesso della puntualità..
L’emilia romagna mi ha adottato per un anno
Nuovi amici con cui far baccano!
Ogni scusa èra buona par esporar la regione
Sù e giù a far festone!!
Che mi piace girar si sarà capito
Mari e monti su una cartina salto con il dito..
L’architettura a Berlino e Barcellona mi ha lasciato il segno
La pittura “italiana” a Parigi gliela lasciamo un po’ con sdegno..
Senza contar il parco di Plitvice che è un patrimonio naturale
Bello.. ma arrivarci è stata un’impresa soprannaturale..
in mezzo ae mine so finita sbaiando strada
Nell’anteguerra me sentivo catapultada..
L’Italia pure è tanto bella
forse è il più bel tesoro del mondo,
dell’arte a tutto tondo
Se solo qualcuno che comanda lo capisse
E non tagliasse dove servisse!!!seeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!
D’oltreoceano da parenti in Canadà iero stata scortada
E ora un pulmino me apre na nova strada..
Dall’ostega latina me so fata accetare
No so se gavì fatto un bell’affare!! ….scherzo!!!
Io son felice e farò del mio meglio
Nuovo mondo riva i meio!!!
Buon viaggio a tutti!!!!
Sono autoironica e a prendermi in giro mi son divertita
Per darvi un sorriso non sono pentita!!