DARIO CAIS


 


Data di nascita:  15 Gennaio 1979


Vive vicino a dove nasce il LIVENZA, lavora dove passa il PIAVE.
Biografia: In una fredda e nevosa serata di Gennaio nasce il piccolo DARIETTO.
Cresciuto a "pan e salame" in quel di PRATA, dopo una breve parentesi come
pattinatore a rotelle, alla tenera età di 8 anni incomincia a dare i primi calci al pallone.
A 9 anni stabilisce il primato mondiale di palleggi con un'arancia. Fisico
scolpito dalla pastasciutta e baricentro basso, da subito viene accostato al "pibe de oro"!!!
La stampa inizia a paragonarlo ai più disparati calciatori. Illustri esperti intervengono a Novantesimo Minuto per spiegare il fenomeno Cais!!
La MARCHIGIANA di VACCA e MARGHERITONI lo vuole fortemente, ma alla fine l'affare salta in quanto il piccolo DARIETTO viene sorpreso a mangiarsi due musetti durante l'intervallo di una partita.
A scuola, non perde un colpo. Con disciplina, metodo e costanza và a finire che si prende la maturità scientifica. Affascinato dalla CINA si iscrive a Lingue e Civiltà Orientali. Laureatosi nel 2003, dopo un'esperienza di studio a PECHINO, dà sfoggio della sua preparazione con una tesi sulla storia del calcio in Cina. Per la prima volta vengono citati a Ca' Foscari tali RUBEN SOSA e FELICE CENTOFANTI, autentiche stelle del calcio cinese!!!
Iniziano i grandi viaggi, per diletto e per lavoro, che lo portano a toccare tutti i continenti. A vendere lavatrici e cucine si è girato il mondo e ha conosciuto le culture più disparate.
Affermato conoscitore dei calciatori anni '90, si è laureato più volte campione mondiale nella specialità. I suoi avversari hanno cercato negli anni di colmare il gap attraverso lo studio dell'album PANINI. Il futuro dirà se l'egemonia del Cais continuerà!!!!
 
Dicono di lui:
-Xè un toso coa faccia da bon e a testa sue spae.
-Ma davvero el ga fato la tesi sul calcio in Cina?
-Xè testardo e determinato.
-Sornione e paziente. Le cusì che el te ciava.
-Ma zoghelo ancora a baoon? E ades el sa mes intesta de zogar a tennis e squash.
-Te si fortunà perché ta ga trovà na muier, bea, bona, brava e col cuor grando!
-C'è chi mangia per vivere e chi vive per mangiare. Cais appartiene a
questi ultimi
-Te va a casa sua e le pien de Lonely Planet.
-Da quando el sa mes in testa de far la dieta el magna sempre verdure.
-Ma quando chel se taia quei cavei? Nol vede chel gà un panetton in testa.
-El porta el gel in testa da quando chel vea 15 anni.
-El gà girà l'Asia pi dell'aviaria.
-Porteghe un fià de sushi e sashimi e lo fè contento
-Ma parchè nol me à portà casa na majeta anca par mi daa Cina?
-Ghe neo un posto in tel mondo dove no lè stat?
 
Cais dice:
Ostrega! Latina rappresenta una nuova sfida, l'ennesimo viaggio straordinario dopo l'incredibile esperienza attraverso l'Asia centrale del 2009.
Nel mio cuore e nei miei pensieri ci sono ancora quei momenti e sono orgoglioso di far parte di un gruppo pieno di entusiasmo e valori.
Adesso bisogna dare continuità a quanto di buono è stato seminato e sono al servizio di Ostrega Latina per far conoscere tutte le eccellenze della nostra terra in Sud America, l'unica parte del mondo dove ancora non sono stato.
Sono sei anni che giro per il mondo come una trottola; più volte sono rimasto affascinato, scioccato e catturato da quello che ho visto. Ma nulla può essere paragonato a questa incredibile esperienza che ci accingiamo a fare.
Viviamo in una territorio dinamico con una ricca storia alla spalle; Siamo giovani e innamorati della nostra terra e credo sia giusto far passare questo messaggio.
Ostrega! latina è anche una missione. E' impossibile non considerare la difficile situazione finanziaria mondiale e il rallentamento generale dell'economia; ed è proprio in tale contesto che bisogna ingegnarsi a fare qualcosa di diverso. Coraggio, idee e dinamismo. Questo è Ostrega!!!
 
Frasi celebri
-Il destino ci manda dei segnali, spetta a noi darci il giusto significato.
-Solo chi ha voglia di imparare e mettersi in discussione cresce.
-Dopo qualunque difficoltà c'è sempre una via d'uscita!
-Bisogna leggere tra le righe.
 
Citazioni d'autore :
- I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri.(C. de Montesquieu)
-Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.((S. Agostino))
-Solo se riusciremo a vedere l'universo come un tutt'uno in cui ogni parte riflette la totalità e in cui la  grande bellezza sta nella sua diversità, cominceremo a capire chi siamo e dove stiamo. ( Tiziano Terzani)