OSTREGALATINA!
LA VETRINA ITINERANTE DEL VENETO SBARCA IN SUDAMERICA!


PERCHE’ SPONSORIZZARE “OSTREGALATINA!, LA VETRINA ITINERANTE DEL VENETO  SBARCA IN SUDAMERICA”?

Il progetto “Ostregalatina!” rappresenta l’ideale continuazione di “Ostrega! in tour” (di cui alleghiamo brochure), il viaggio che ha portato 32 membri dell’associazione a ripercorrere la Via della Seta da Venezia a Pechino a bordo di un comune bus, promuovendo il Veneto, la sua storia, le sue tradizioni ed i suoi prodotti.
Come per il primo progetto, l’obiettivo che si prefigge la spedizione è quello di fungere da sorta di “Vetrina Itinerante del Veneto”, ovvero delle sue peculiarità storiche e culturali, ma anche delle sue eccellenze artistiche, turistiche, eno-gastronomiche e, più in generale, dell’impresa del territorio.
Le Aziende e gli Enti patrocinanti godranno, quindi, di una visibilità e di una grande eco mediatica garantite dalla portata ed originalità stesse dell’evento, non solo in territorio nazionale ma anche nei paesi attraversati.
Le Aziende troveranno spazio e collocazione in tutto il materiale stampato, nel sito e negli eventi organizzati ad hoc.
Ogni contributo verrà registrato da regolare fattura.

PIANO DI COMUNICAZIONE

Considerati gli scopi e gli obiettivi che il progetto si è prefisso, verrà assicurata una copertura mediatica adeguata all’eccezionalità dello stesso.
Verranno coinvolti tutti i principali mezzi d’informazione locale e nazionale, fornendo continui aggiornamenti sullo stato dei preparativi prima e del viaggio stesso poi.
Il piano di comunicazione verrà attuato, in linea di massima, secondo il seguente schema:
1. Ostrega!-bus:. I partners  avranno quindi la possibilità di collocare il proprio marchio sulla carrozzeria del mezzo, ricevendone un ritorno di immagine immediato e diretto.
2. Sito internet: il sito dell’associazione www.ostrega.org è stato oggetto di un restyling ad hoc per il nuovo progetto.
Nel nuovo sito, oltre le informazioni sui precedenti progetti, gli utenti potranno trovare tutte le informazioni riguardo al progetto, alla preparazione ed allo svolgimento dello stesso.
Nel sito, inoltre, saranno presenti alcune sezioni appositamente riservate agli sponsor, enti ed associazioni che volessero concedere il loro appoggio all’iniziativa, al fine di garantire loro la massima visibilità.
Naturalmente il sito avrà carattere d’interattività per permettere ai visitatori di lasciare commenti, feedback o quant’altro.
3. Facebook: l’associazione ha una propria pagina sul social network, aggiornata settimanalmente per informare gli oltre 1300 iscritti attuali.
4. Newsletter: ogni mese verranno inviati gli aggiornamenti e le novità riguardanti l’iniziativa e l’associazione a tutti gli iscritti e a tutti i loro contatti iscritti alla nostra mailing list (oltre 2500 contatti).
5. Carnet di presentazione: prima della partenza verrà dato alle stampe un carnet riassuntivo, in cui saranno descritti specificatamente tutti i dettagli e le informazioni del viaggio e verrà dato ampio spazio alle aziende ed agli enti patrocinanti il progetto. La tiratura prevista è di 10000 copie, che saranno distribuiti sia in Italia che durante il viaggio.
 6. Pubblicazione del “diario” di viaggio: come per il precedente progetto, anche per questo progetto verrà pubblicato una sorta di “resoconto-diario” del viaggio, distribuito nelle librerie del Veneto e on-line.
7. Emittenti radiofoniche: saranno contattate tutte le principali testate radiofoniche locali (Radio Bella & Monella, Radio Birikina, Radio Padova, etc) e nazionali (Radio Rai, Radio Dee-jay, Radio Company, etc.). E’ allo studio il progetto di un collegamento quotidiano con un’emittente durante il corso del viaggio.
8. Emittenti televisive: saranno contattate tutte le principali testate televisive locali (Antenna 3 Veneto, Telenuovo, Rete Veneta, etc) e nazionali (Rai, Mediaset, La Sette) e, in particolare, le trasmissioni e le tv specializzate (Alle falde del Kilimanjaro, Geo & Geo, Marco Polo TV etc.).
9.  Testate giornalistiche:  saranno contattate tutte le principali testate giornalistiche locali (Il Gazzettino, Corriere del Veneto, La Nuova Venezia, La Tribuna di Treviso, etc), nazionali (Il Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, etc) e di settore (Gente Viaggi, Dove, Traveller).
10. Siti web e community: oltre al sito dell’associazione, verranno contattate e coinvolte alcune delle principali community on line del Veneto, siti dedicati alla cultura veneta e siti più propriamente dedicati ai viaggi.
11. Enti ed istituzioni patrocinanti: verrà effettuata una promozione all’evento anche attraverso siti e materiale promozionale degli enti e delle istituzioni patrocinanti.
12. Aziende e associazioni partner: verrà effettuata una promozione all’evento anche attraverso siti e materiale promozionale degli aziende e delle associazioni partner.
13. Presentazioni in viaggio: Durante il viaggio verranno programmate delle presentazioni da effettuarsi nelle città di maggior interesse storico-culturale e che ospitano le principali comunità venete del Sudamerica: Rio de Janeiro, Rio Grande, Buenos Aires e Santiago del Cile.
Nel corso di queste presentazioni, l’Associazione si ripropone di incontrare le Autorità locali, i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali, la stampa ed, in particolare, i rappresentanti delle comunità di emigrati veneti ed italiani per portare il messaggio che questo progetto si è prefisso di promuovere e consegnar loro la “La Maleta Veneta”
14. MALETA VENETA: si tratta di una vera e propria borsa in carta o tela, ovvero un pacchetto promozionale contenente brochure, depliànt ed altri tipi di supporti atti a presentare la nostra regione, gli enti e le aziende supportanti il progetto. Sarà consegnato ad autorità, rappresentanze diplomatiche, delegazioni imprenditoriali e stampa nel corso del viaggio e in occasione delle conferenze stampa ed eventi che precederanno e seguiranno il progetto.


Il punto di partenza è di certo rappresentato da “Ostrega! in tour”, un progetto premiato da un’eccezionale ed inaspettata eco mediatica, a dimostrazione della bontà e dell’originalità dello stesso.

Di seguito alcune cifre a riguardo:
- 48 articoli apparsi sulla carta stampata, di cui 3 su giornali esteri, 4 su giornali nazionali, tra i quali un’intervista a tutta pagina su “Il Giornale”, riportata anche nel libro “Cuor di Veneto” recentemente edito dal giornalista Stefano Lorenzetto per Marsilio Editore.
-Sarà inoltre pubblicato a breve un lungo reportage sul viaggio sulla principale rivista automobilistica cinese;
-38 apparizioni radio-televisive ( tra cui una partecipazione alla trasmissione “Uno Mattina Estate su Raiuno ed un’intervista per il GR1);
-68 articoli apparsi su siti web e blog;
-patrocini del Parlamento Europeo, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Veneto, tutte le province del Veneto e più di una decina di città e comuni;
-oltre 30000 visite al sito www.ostrega.org registrate nel 2009;
-oltre 50 sponsor e sostenitori del progetto;
-quasi 1000 copie vendute di “Seta, from NorthEast to East”, il diario fotografico del viaggio.
-9 eventi di presentazione organizzati nei paesi attraversati e oltre 40 eventi organizzati o presenziati in Italia.


Forti dunque dell’esperienza e del credito acquisiti con il primo progetto, l’associazione si ripromette di ottenere un’eguale se non maggiore forza comunicativa da “Ostregalatina!”.

A tal fine, un’adeguata strategia comunicativa sarà programmata e messa in atto, coinvolgendo i principali mezzi d’informazione locale, nazionale e dei paesi attraversati, fornendo continui aggiornamenti sullo stato dei preparativi prima e del viaggio stesso poi nel sito www.ostrega.org, nel quale, giorno per giorno, gli utenti troveranno tutte le informazioni riguardo alla preparazione ed allo svolgimento del viaggio.

Nel sito sarà presente una sezione appositamente dedicata agli sponsor, enti ed associazioni che volessero concedere il loro patrocinio all’iniziativa, al fine di garantire loro la massima visibilità.

 

Alcune iniziative particolari saranno inoltre portate avanti in preparazione al viaggio stesso: tra queste, citiamo l’”Ostregalatina!-weekend”, un mini-festival di tre giorni durante i quali l’associazione presenterà il progetto, dando spazio anche a spettacoli musicali, teatrali, mostre e dibattiti inerenti all’emigrazione veneta e più in generale al Sudamerica.